Tantissime foto anche su FB allevamento dell'Alto Lago Annamaria Ghidini

ALLERGIA

I gatti in Italia, ormai, hanno superato i cani come animali da compagnia.

Si stima che nel 2002 ci fossero almeno 7.400.000 individui su tutto il territorio nazionale.

Purtroppo, molti amanti dei gatti devono rinunciare a tenerne uno a causa dell'allergia.

Sembra che il gatto Siberiano offra una nuova speranza alle persone allergiche.

SUGLI ALLERGENI

Contrariamente alle credenze popolari, le reazioni allergiche non sono date dal pelo del gatto. Il vero colpevole è una glicoproteina, la FEL d1 che viene prodotta nelle ghiandole sebacee della pelle, nella saliva e nell'urina. Queste ghiandole sono distribuite su tutto il corpo del gatto, in maggior numero intorno al collo.

Dopo la toeletta , la saliva si asciuga sul pelo per poi disperdersi nell'aria. Una volta entrate in contatto con gli esseri umani, sulla pelle e per inalazione, si innesca la reazione allergica.

Vari sono i sintomi: arrossamenti, prurito, orticaria, alcune persone hanno difficoltà a respirare...

Le reazioni più comuni sono sternuti, occhi rossi, irritazione di gola, prurito al naso e naso che cola.

GATTO SIBERIANO E ALLERGIA

Cos'è che nel Siberiano dà una tendenza ipoallergenica? Varie le teorie.

La teoria più accreditata è che i Siberiani abbiano meno produzione di proteina

FEL D-1, per cui meno allergia.

Potrebbe essere anche perchè il sottopelo del gatto Siberiano è spesso e oleoso e la pelle rimanendo più idratata, disperde nell'aria meno proteina allergizzante.

Per il 70-90% delle persone allergiche al gatto, sarà possibile la convivenza con il gatto Siberiano.

Si consiglia però di fare qualche prova nell'allevamento dove si ha intenzione di prendere il gattino (non tutte le allergie sono uguali e tantomeno le linee di sangue del Siberiano). 

RISULTATI DEI TEST

Questi sono i test eseguiti negli Stati Uniti nel 1999 e precisamente dal laboratorio Biotecnologie Indoor in Virginia:

  1. maschio castrato di razza mista mcg 62.813
  2. maschio castrato di gatto Siberiano mcg 2001
  3. femmina sterilizzata di Siberiano mcg 205,5

          (le misure sono microgrammi di proteina FEL D-1)